Leggo oggi con interesse su microbirrifici.org un interessante editoriale di Davide.
E’ proprio ora di fare i bevitori consapevoli e di dire che certe cose NON sono birra.
Il prezzo è giusto solo se il prodotto è a posto, poi può piacere o no.
E chissenefrega del bollino, io sono il bollino di me stesso.
E quindi inizierò a dirlo. Come ho fatto qui.
Bevute lunghe e non puzzolentose.

Sotto ai venti litri è degustazione: scrivo una visione disincantata del mondo della birra artigianale tra pensieri e racconti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *