Io, il wrestling e la cronaca

Su Cronache di Birra impazza la polemica: scopriamo i personaggi che si affrontano sul ring virtuale, ovviamente in modo poco serio.

Wrestling Birrario

WrestlingIn questi giorni su Cronache di Birra si è svolto un vero e proprio main event del wrestling birrarrio.Presa come scusa una discussione sulla birra in lattina i migliori atleti del panorama italiano si sono combattuti nell’arena di Mr. Turco.Conosciamo un po’ meglio i personaggi:

Marcos
Luchador in stile messicano, fonde etica e combattimento in modo molto personale. Cambia spesso federazione polemizzando con i dirigenti e a volte interrompe i match con proclami d’intenti.
Tecnico e orgoglioso di esserlo mischia i combattimenti con dei clinic sulle mosse adottate: forse un po’ narcisita e un po’ poeta fa del wrestling una questione morale. A volte combatte solo per la giusta causa o per rivendicare con forza le proprie idee.Quando il match si fa sporco a volte lascia il ring con disgusto; si dice abbia anche distrutto qualche spogliatoio….

Catalizzatore
Lottatore-Dirigente scende sul ring per difendere con forza le idee della sua crew. Con un passato nelle leghe PRO adesso combatte di rado nelle serie amatoriali.
Ha dei nemici giurati e sul ring li attacca sia con sberleffi che con colpi bassi. Spesso il lavoro da manager lo tiene lontano dai ring, ma appena mette il costume si scatena un main event. E’ sempre seguito da groupie assatanate.

SR

Wrestler californiano, si fa i muscoli in spiaggia a Venice. Presenzialista del ring, è sempre pronto a combattere. Molto tecnico, cerca la mossa ad effetto, provata e riprovata in allenamento.
Alterna colpi bassi a mosse pulite e non disdegna il pettegolezzo: ama infastire gli avversari portando alla luce segreti più o meno scabrosi.
A volte, nel mezzo del match, preferisce mostrare i muscoli al pubblico piuttosto che finire l’avversario: per lui il ring è una vetrina e il suo personaggio, tipicamente tweener, recita la parte del rompiscatole integralista. Spesso si lamenta per il prezzo dei biglietti e della pay-per-view.

Schigi
Heel in tutto e per tutto è dotato di tecnica sopraffina e di esperienza da vendere. Gode nel vedere l’avversario al tappeto e non finisce mai un match se non per abbandono dell’avversario.Ha memoria da elefante e conosce il punto debole di ogni avversario su cui infierisce con sadico divertimento.Spesso nel corso dei match utilizza sedie o altri oggetti per colpire l’avversario. Se colpito, come Hulk Hogan, si rialza e fa segno di no con la testa. Praticamente invincibile, riempie le arene di folle urlanti che vorrebbero vederlo perdere. Ma li disattende quasi sempre.

Dino
L’uomo mascherato. Non si sa chi sia e da dove venga, ma colpisce forte e duro. Tecnico e preparato è abbastanza indecifrabile.Forse è un’identità segreta di uno dei lottatori precedenti. O forse è qualcuno che vuole celare la sua identità.
Speriamo non sia una meteora: è da picco d’audience.

Autore: Tyrser

Sotto ai venti litri è degustazione: scrivo una visione disincantata del mondo della birra artigianale tra pensieri e racconti

60 pensieri riguardo “Io, il wrestling e la cronaca”

  1. “Oh signori, è una temuta Diacetyl Slam!”
    “Ma il campione si rialza e risponde con una Pasteurization Bomb! Che match signori, che match!”

  2. non ricordate l’ncontro del secolo su CRONACHE BIRRA LALLO-BERTINOTTI? appena davide sali’ sul ring …GLI DISSI SCENDI DAL GRADINO CHE SEI SALITO! HAAAAAA HAAAA!

  3. mi fa’ piacere! ti auguro una BUONA crocera….che sara’ MOLTO alcolica! ciaoooo super tyrser! tu sei il numero 1!!!

  4. Devo rendere l’onore delle armi a dino ed ammettere che mi ha fatto salire un po’ di quella sana adrenalina davanti alla tastiera che non provavo da tanto tempo.
    Non mi interessa che sia un appassionato dell’ultima ora o il Turco stesso…
    La cosa in cui ha sbagliato nel fare il salto definitivo dalle corde è stata attaccarmi sui prezzi (rotfl) e sulla qualità delle birre.(sono io il solo ed unico giudice infallibile e supremo)
    Ma soprattutto perchè, mentre molti birrai sarebbero arrivati alle lacrime a me fondamentalmente, essendo solo un dipendente, non me ne frega una cippa.
    Gli altri….il catalicammello ha il difetto di non sentire i tre colpi del giudice e continuare groggy quando il pubblico è già nel parcheggio dello stadio e l’avversario sotto la doccia.
    Sr sviene per il sangue e per un wrestler è una bella limitazione.
    Marcos dovrebbe convincersi che per lui è ormai il tempo solo di incontri a coppia, da solo non regge il ring.

    1. Bhè tu sei il maestro, tieni testa a tutta Tana delle Tigri da solo.
      Fai di un divertissement un’arte.
      Alla fine le folle ti accolgono con applausi e “buuu” ma hanno bisogno di te, sei il cacio sui maccheroni.
      Amen

  5. Leccare il culo ad Alex Liberati è il suo sport preferito, gli allungherà qualche birretta aggratise?
    ah , vi avviso…il tipo sfrigola le palle con la sua logorrea.

    Gianluca Dino Lombardi
    sinceramente non conosco altri importatori\publican\designer che rispondono sempre con cortesia ed hanno a cuore i loro prodotti in questo modo maniacale..poi si sa che gioca un ruolo determinante l’invidia e la disonestà intellettuale di alcuni..come già scritto in privato ad alex, che a sto punto ribadisco qui pubblicamente,le persone non si rendono conto della fortuna che hanno coloro che risiedono a roma e che possono bere delle rarità assolute e delle chicche inimmaginabili mentre per chi,come me,vive e lavora in una zona dove trovare una guinness non annacquata è già un miracolo e dove l’unica manifestazione di rilievo è il pessimo St.patrizio celebrato con Harp colorata di verde.. che il nostro mondo in fondo si basa sull’impegno e la professionalità di pochissimi personaggi che affrontano questo lavoro con una passione coinvolgente e che fanno si che un paese con tradizione brassicola pari a zero possa avere birre(pure alla spina,non è poco credo!) che altrimenti si puo sognare o bere solo nei vari paesi di produzione e non credo che tutti si possono permettere viaggi in california danimarca belgio o chissà dove altro!!penso si possa dire tutto ma non che il cliente di impexbeer o al 4:20 non venga trattato con professionalità e soprattutto in caso di problemi con il prodotto non venga immediatamente cambiato o risarcito se segnalato.Ovvio che poi è sacrosanto il diritto di critica che aiuta a migliorare questo mondo ma guardare e cercare sempre il pelo nell’uovo si rischia di daneggiare tutti noi che,mi ripeto,dovremmo solo essere grati per tutto ciò.Son tornato da poco da Prato(eccellenza birra) e la Revelation Cat West Coast IPA era semplicemente grandiosa e come sempre lo stand firmato impex non ha avuto rivali..o credete che la fiera sarebbe stata la stessa senza mikkeller de molen revelation cat uncommon brewers?buone anche le produzioni nostrane che fortunatamente crescono in qualità di anno in anno ma il resto è ancora di un altro pianeta;indovinate quale stand è stato il più generoso e professionale nel servire la birra nel modo piu appropriato?(perchè si,c’è anche a chi importa che la birra venga servita nel giusto modo). Questa non vuole essere una difesa a spada tratta di Alex e i ragazzi che collaborano con lui,non ne hanno bisogno perchè si difendono ogniqualvolta che fanno uno splendido lavoro,semplicemente un attestato di stima per chi sa stupire come pochi tutte le volte che stappiamo una bottiglia introvabile o che organizza festival,fiere o rassegne indimenticabili! perchè ricordiamoci che bere deve essere un godimento e personalmente godo ogni volta.grazie davvero ragazzi.

    e poi….altra leccata di culo…sì, due sono una prova:

    Gianluca Dino Lombardi
    hahaha hahahhahaha hahaha hhahahhahaha hahhahahhahaha hahhahaha hhahahhahahhahaha hahhahaha hhahahhahahah !!! !!! !!! !!! !!! !!! !!! !!! !!! !!! !!! !!! !!! !!! !!! ! Alex non sapevo che tuo padre si chiamasse paolo mazzola..ma chi è per dare giudizi sull’uomo Liberati?!?!ma chi può dare giudizi sulle persone in modo cosi evidente senza essere nemmeno un parente?tralasciando che secondo me Alex è una persona Deliziosa che come tutti può avere difetti caratteriali e stare simpatico o meno,cosa c’entra con la discussione della birra in questione?!?scusa l’intervento ma non ridevo cosi da un sacco di tempo..spazio ai giovani e alle idee nuove!!peroni?!?!?!?!?

  6. Tra una leccata e l’altra ce n’é anche per il Ricci e la questione Consecration….. 😉

    Gianluca Dino Lombardi
    alex senza parole,davvero.e non vedo l’ora di assaggiare la Revelation Cat Unicron,vediamo se vale la pena prendersela tanto =) !! grazie in anticipo per ste chicche!!!

    1. @tyrser
      se ci voleva cosi poco,visto che ho scritto la prima volta in un blog meno di una settimana fa,per salire sul ring iniziavo prima a stuzzicare il don Quixote di Legnano.non ho precedenti e sono un appassionato bevitore.può bastare per entrare nel circuito o devo scendere?
      @SR
      ne avrei anche per te ovviamente,ma aspetterò il prossimo tuo giudizio da “esperto” e da Nicchione,sperando non sia su Mobi.Per chiarire la questione Consecration\Unicron,non essendo iscritto a MOBI e non avendo quindi diritto di dire la mai su quelle pagine,dissi in privato che mi faceva ridere l’atteggiamento di questo Ricci,perchè dal mio punto di vista lo scherzo da come raccontanto da entrambi i contendenti non appariva cosi grave e certe reazioni sono semplicemente ridicole ai miei occhi.Le truffe sono altre,anzi le frodi,la ridicolaggine è universale.
      @Schigi
      Schigi son sincero,mi fai tenerezza perchè le persone che si autoconvincono di essere qualcuno sono quelle che soffrono di più nella vita,quelle che passano anni a rispondere con insulti da terza elementare verso sconosciuti poi vorrei averli tutti a casa al posto della Tv.Se ti interessa la questione,ho 28 anni e vivo a Bologna,poi il numero di cell te lo dò in privato visto che sei cosi interessato!
      tu chiami leccaculaggine quella verso Alex,io ho semplicemente espresso in privato e in una discussione pubblica su facebook il mio apprezzamento per il suo\loro lavoro,perchè solo un cieco non può rendersi conto che comunque vada certe chicche in italia le abbiamo grazie a lui(certo non lo fa per volere divino e rimane un businessman come tutti,ma questo non lo costringe a metterci l anima e nel suo campo rimane per me il migliore vista la passione che ci mette e la qualità dei suoi prodotti).Ho espresso il mio pensiero,mi ha chiesto che fusto desiderassi a Rimini e mi ha accontentato con un meraviglioso foeder boon,che faccio gli sputo?e non per questo diventa il mio idolo a vita,ma una persona che merita rispetto si.ho passato la giornata allo stand della impexbeer perchè secondo me il migliore in fiera,tutto qui..gusti personali credo,no?dopo che allo stand della Tipopils mi è stato offerto un assaggio da 10cl in un bicchierino di plastica da chicchetto e dopo aver assaggiato nuove produzioni qua e là senza particolari birre a mio avviso entusiasmanti mi sono messo li ,dove ho conosciuto un sacco di persone simpatiche e competenti con le quali parlare e confrontarsi e ridere dei vari personaggi famosi che passavano senza fermarsi perchè Alex “antipatico”;calcola che son 7 anni che vado a rimini,se non mi sono mai presentato prima a nessuno è perchè non mi frega nulla di conoscere il “gotha” delle persone che girano intorno a questo mondo,i birrai e publican si perchè in fondo è loro che ci mettono la faccia.Se ti interessa posso inviarti anche il mio scambio di “carteggio” con altri birrai o publican o guru nei quali esprimo la mia stima,perchè in un mondo cosi poco pubblicizzato come quello brassicolo credo che una dimostrazione di gratitudine abbia un valor ein piu.Non ho mai scroccato nulla a nessuno,son stato in giro per il mondo a bere a mie spese e me ne vanto e se vedo una persona che stimo che viene criticata a mio avviso ingiustamente esprimo solidarietà,il giorno che qualcuno attaccherà colonna con commenti ridicoli dirò la mia con diritto e come fate tutti voi!quando dico che roma è un paradiso per me appassionato è palese,100 beershop e altrettanti locali in una città sola mi sembra da sogno,mi basterebbe averne 2 sotto casa,perchè credimi che non ho troppo da spendere per andare a leccare il culo in giro.Come al solito non idolatro nessuno,se alex dovesse comportarsi in modo poco professionale a mio danno,boicotterei il tutto.visto che ancora oggi rieco a bere birre che staano dall’altra parte del globo senza uscire da casa,io mi sento di ringraziarlo.C’é gente che si gira tutti i festival solo perchè sa di bere praticamente gratis,io non lo faccio perchè ripeto sono un signor nessuno e nonostanti sia in questo mondo da anni non mi interessa leccare il culo a nessuno,esprimere la mia stima si.Per concludere,per quanto riguarda Paolo mazzola,il suo intervento(magari la prossima volta pubblica anche il suo ) è stato talmente buffo da riderci su 10minuti,detto da uno che lavora per Peroni poi.Ti saluto Schigi,spero di beccarmi ancora tanti insulti perchè almeno ho sempre piu la convinzione della tua pochezza,in tutti i sensi.Non mi interessano le birre che vincono i premi o quelli acclamati dalla giuria,anche perchè come ti ho gia detto in un altro blog non ti reputo comunque all’altezza di giudicare in un contesto similie,ripeto tu certe birre non le hai mai bevute in loco e quindi non sai come sono realmente,il loro sapore originale,come fai a giudicare birre ispisrate a questi stili è misterioso,davvero.spero solo che chi partecipa a sti concorsi ne sia consapevole.
      @Extraomnes le tue birre non mi dicono assolutamente nulla,penso sia un mio diritto dirlo,soprattutto perchè visto che ti rifai a certi stili che amo(il belgio l’ho girato in lungo e in largo svariate volte) e sinceramente vantarti di fare birre con corpo esile e beverine quando la meravigliosità di quei stili(ok escludo la blonde) sta proprio nell’essere..all’opposto delle tue!sui prezzi poi non discuto piu,ti ho dimostrato con esempi concreti che la tua birra costa 4€ a bottiglia da 33cl,è tanto,troppo per quello che vale e per il costo che hai nel produrrle visto che non impieghi oro incenso e mirra per farle,questo ripeto per la 200esima volta detto da te,dopo anni ad aver intasato il web a fare da paladino,non lo accetto.bevo meglio e di piu a quei prezzi.12€\L mi basta questo.

      1. @Dino
        La bellezza del circuito è che è libero, quindi starci oppure no dipende solo da te.
        E mi sa che ne hai visti di incontri in precedenza… 🙂

  7. è come dicevo io, è il suo addetto stampa. potrebbe permettersi di meglio. speriamo resti senza parole un po’ più spesso

    1. Perchè, tu l’hai letto?
      Devi comunque calcolare che lo paga con qualche pinta ogni tanto, non si può pretendere di più.

    2. Mi sono fatto forza e ho letto…questo afferma che le Tripel devono essere corpose…cioè, ha girato in lungo e in largo il Belgio e non ha capito un cazzo.
      Tanto valeva andare all’esselunga dietro casa.

      1. @Schigi
        ma lo sai che aspettavo fin dal primo momento la chiamata alle armi del tuo piccolo e inutile schieramento?(composto da quell altro intenditore di SR)
        quelli che in due si fanno ancor piu forza mi fanno divertire ancora di piu!vai schigi!
        quindi fammi ricapitolare il metodo schigi:insulti infantili,stalking,il travisare le parole e poi l’aiuto dei bulli del quartiere..io guardo e rido.Per te parlano le tue birre e i tuoi prezzi,questo mi basta.
        A roma ci son stato una volta e chissà quando ci capito,se berrò gratis grazie a te ti farò sapere.Son felice che la tua patetica esistenza nel web abbia avuto una scossa dopo anni,magari mi offri una pinta di zest(ti prego no).io intanto continuo a girare per il mondo e beccarmi anche i complimenti dei vari gestori e negozianti per le mie scelte,senza per questo fare 2 pippe nel web a tutti!

  8. @ http://bit.ly/m0Saa6

    su MoBI puoi scrivere quando vuoi, basta chiedere un account temporanea (disclaimer: ti pregherei di non triturarmi i coglioni con risposte tipo macchinoso, recinto, ecc. hai ancora molto da imparare da giovani ma ben più promettenti wrestler tipo DeLa)

    sul resto della tua accorata arringa di difesa, dopo essermi chiuso in bagno a piangere e a tremare, direi che ti sei guadagnato un fusto anche per la prossima edizione di Pianeta Birra. magari una Consacration, chissà… anche tu sei abbastanza ridicolo nella tua verbosità che mi fa apparire Montaliano, ma purtroppo la tua tristissima sudditanza è superiore e nemmeno un sorriso riesce ad essermi strappato

    non ci lasciare, il web-ring ha bisogno di personaggi come te

    1. @SR
      sono piu pigna o mappazza secondo te?non ti preoccupare,quando riuscirai nuovamente a farmi ridere con i tuoi commenti da esperto mi farò vivo,a prescindere non dici nulla di interessante o nuovo per il movimento e quindi posso continuare a ignorarti.minchia ricci,basta leggerti per vedere che hai evidenti problemi con te stesso e con il mondo.

      1. almeno me mi si riesce a leggere, te hai bisogno di 35,000 caratteri per non dire niente e fare il leccaculo, avrai problemi anche con la materia oscura che permea l’universo temo

          1. mi sforzo di parlare la stessa lingua… avevo uno splendido esempio notato oggi da penna rossa, ma vallo a ritrovare affogato in qualche decina di migliaia di parole…

          2. quanto è triste evidenziare errori d’italiano sul web?tra un rotfl,una faccina sorridente e abbreviazioni cercare errori di grammatica e ortografia mi pare alquanto inutile..

  9. @grazie anche per le 10 richieste di amicizia su facebook che mi son beccato da stamattina,divento un VIP cosi..peccato mi manchi solo quel ridicolo bisogno di essere qualcuno in questo mondo,per scoprire di non contare un cazzo.e far tristezza.
    a costo di essere ripetitivo ma per voi 2 non basta mai:”C’è sempre qualcuno che si alza la mattina e pensa di saperne più degli altri. Fra loro si chiamano sapienti, noi li chiamiamo fessi…”
    (Vasco Pratolini – Metello)

    1. mi devo sforzare di trovare un paio di aggettivi per definire uno che se la tira pubblicamente per 10 richieste di amicizia su FB e che ” intanto continuo a girare per il mondo e beccarmi anche i complimenti dei vari gestori e negozianti per le mie scelte”? i gestori che conosco io non fanno la ola, in genere spillano e alla fine pretendono che paghi il conto…

      tristezza e tenebra…

      1. @SR
        credevo che l’ironia fosse evidente,era per dire che grazie a Schigi stamattina mi son ritrovato con 10 richieste di amicizia da parte di sconosciuti,che culo….pago il conto anch’io,sempre e proprio per questo fa piacere ricevere complimenti dai gestori o negozianti.amen

  10. Il mio giocattolo si è rotto.
    Ganluca dino Lombardi, viaggiatore birrario (continuo a girare per il mondo e beccarmi anche i complimenti dei vari gestori e negozianti per le mie scelte…questa la metto in firma, un frescone così è inimitabile…)
    si è rotto.
    Si è cercato di ripararlo, ma gli si dece essere annodata la lingua nel culo di Alex Liberati.
    Colpa della Unicron che aveva appena scroccato?
    Chi lo sa…lo ritroveremo in giro a chattare con qualche infermiera di notte, accalappiata sui siti per oensionati vedovi su cui ama mettere annunci della sua solitudine.

    1. fidati che al momento dell’acquisto di Extraomnes,mi hanno pure fatto uno sconto del 30% perchè in scadenza e invenduta.adesso vatti a diveritre con i tuoi amichetti,che l’autostrada è in fondo alla via..sei al tramonto e mi rendo conto che devi sparare le ultime cartucce e sul mucchio per giunta,mantenere un personaggio creato ad hoc in vita è difficile,soprattutto se rivelatosi ipocrita(ma io ti faccio i complimenti più sinceri,perchè non è da tutti fare quello che hai fatto tu)Ciò non fa altro che renderti ancora piu ilare di quanto già non sei ma ti ringrazio per ste due risate fatte in questi giorni,pur sempre uno spettacolo comico gratis.

  11. comunque qui hai dato il meglio,peccato il tuo blog ora sia una riproduzione in scala del Grand Canyon,non posso non ripensarci e ridere ogni volta…”Mi rendo conto solo oggi, anche grazie ad alcune reazioni sopra le righe delle controparti, che il mio atteggiamento nei confronti della birra (italiana) è sempre stato in questi anni frenato dalla paura di qualcosa.
    Soprattutto nei casi di conoscenza diretta del birraio, ho sempre evitato commenti negativi sulle birre assaggiate spesso parlando bene solo delle prove positive.
    Questo l’ho fatto in parte scientemente, il mondo della birra artigianale era ai suoi primi passi ed esperimenti , non era il caso di affossarli.
    Ma a volte , riflettendoci ora, mi rendo conto che le critiche ed i giudizi negativi non erano portati fino in fondo per la chiara sensazione che sarebbero stati accolti come un offesa personale che avrebbe compromesso la totalità del rapporto.
    La sensazione era corretta.
    Ma è tempo di cambiare.
    I consumatori, a cominciare da me, devono avere più coraggio nel dichiarare che una birra è fatta male, che, su tre volte che ne hanno stappato una bottiglia, due volte hanno fatto felice il lavandino e che a fronte di una spesa di una decina di euro si sono dovuti scusare con ospiti ed amici.
    Solo così aiuteremo i birrai a scendere dal loro altare di Demiurghi inattaccabili ed infallibili.
    Il dialogo sarà più aperto, sereno e proficuo per il miglioramento della qualità.
    Insomma, meglio per tutti.”

  12. Ultimissima cosa che fa ridere….Lunedì sono stato a pranzo con Alex Liberati e la sua crew all’Hop a Milano.
    Anche lui pensa che Gianluca dino Lombardi sia un cretino.(però si ricordava…)
    Pensa a quanto gli ha pulito il bucio del culo per niente!

  13. appunto,pensa se sono leccaculo!ho lo scambio di mail con alex di questi mesi,mi tengo quelle per confermare le cose che ho detto di lui pubblicamente e privatamente;se poi mi considera un cretino non credo cambi nulla,finchè mi dà la possibilità di comperare certi prodotti io sono felice.

    1. una volta certi prodotti bastava pagarli. ora è necessario anche andare in ginocchio e farsi anche dare del cretino. come cambiano i tempi

      1. un giorno farò anch’io 600 km per essere uccellato,mi incazzerò per 6€ nel cesso e scapperò da casa urlando come una bambina..quel giorno mi sarò conquistato il rispetto dei vari gestori.fino a quel momento berrò in santa pace le mie birre,consapevole di capirne più di tanti altri ma senza credermi chissà chi.Poi della considerazione personale di gente che non mi ha nemmeno mai vista con un bicchiere in mano non so che farmene:Alex l’ho visto 2 volte in vita mia,al 4:20 ho pagato ogni birra della madonna che mi son bevuto perchè il mio intento era di andare a visitare il suo pub,come quello di colonna e altri sparsi in giro..ripeto,se per voi leccare il culo è stimare a parole certe persone la vediamo in maniera differente,se poi queste persone credono possa essere un cretino avranno le loro ragioni,questo non fa di me uno che non capisce una mazza di birra.

        1. sei un leccaculo, fidati, e pure di grosso calibro. prova a rileggerti che te ne convinci anche tu. e sei ancora più patetico in questo tirartela facendo finta di fare il modesto… se hai qualcosa di cui vantarti, fallo chiaramente e senza balbettii, così che tutti possano riderne

          ti lascerei, se non ti offendi, solo a continuare ad insozzare il blog di Marco. non per riguardi nei suoi confronti, per carità, è che sei davvero una palla micidiale, meglio prenderti in dosi omeopatiche. alla prossima!

          1. e in fatto di leccaculo molti tuoi compagni di mobi se ne intendono….tu non lo sei mai stato,bisogna dartene atto….in compenso sei da tso

          2. hai dato il cambio a Dino? dai Trinchetto, mettici la faccia così tutti vedono chi sei, ci vogliono meno palle di quello che credi e vedrai che poi nessuno di randella né ti sputa in faccia comunque

  14. @Tyrser
    tu per il record cosa metti sul tavolo?anche se dubito possa arrivare visto che gli argomenti di risposta di schigi sul fatto che le sue birre costano 12€\L è che Liberati mi considera un cretino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *