D-IPA – YMCA incontra il luppolo

Il caldo, un paio di pinte e un motivetto nella testa che fa “It’s fun to drink an IPA”. Il passo è breve verso la realizzazione dell’elemento birrario più trash del 2011. Listen and repeat.

YMCA - DIPA

Oggi per tutto il pomeriggio, complici un tweet di Mark Dredge e il caldo, mi rimbalzava nella testa in loop “It’s fun to drink an IPA” accompagnata dal balletto dei Village People.
Questa sera, complici il caldo, un paio di Spaceman di Brewfist e ricerche infruttuose su Google, sono passato su Youtube e, dopo aver cercato“YMCA Karaoke” tutto mi è apparso chiaro.
Da bravo paroliere in overdose di Citra ho pensato di rovinare riscrivere alcune parti della nota canzone randalizzandola un po’.
Quello che segue è il risultato. Dato che non sono Mogol il tutto è perfettibile, soprattutto l’inglese, ma se vi bevete due pinte prima di schiacciare play forse vi sembrerà un po’ meno brutta…

PS
Mentre scrivevo queste righe ho già individuato il prossimo bersaglio: Surfin’ USA dei  Beach Boys sembra adattarsi bene a un Drinkin’ IPA

Autore: Tyrser

Sotto ai venti litri è degustazione: scrivo una visione disincantata del mondo della birra artigianale tra pensieri e racconti

7 pensieri riguardo “D-IPA – YMCA incontra il luppolo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *